Segui tramite e-mail

Condividi?!

Condividi su FriendFeed GiornaleBlog Notizie Blog di Cucina
Seguimi su Pinspire

CMRicette @ Bloglovin, Pinterest e Pinspire

Follow Cocina y recetas Follow La cucina, le ricette, i vini, le birre, i ristoranti e la gastronomia. Con foto e video Seguimi su Pinspire Follow Me on Pinterest

Google Plus

Lettori fissi

lunedì 4 novembre 2013

La caponata di melanzane con le cipolle di Giarratana, i capperi di Pantelleria ed i pomodorini di Pachino

Ma, secondo voi, è difficile coltivare la melanzana? Stavo pensando di "giocare in casa" e cucinarvi un piatto tipico della mia terra, la caponata, e - magari - sarebbe meglio prepararla con melanzane del mio orto.



Ed ecco cosa farei: 1 scoprirei tutti i trucchi per una migliore coltivazione in questo altro mio blog (pagine Facebook e Google +), 2. forse cercherei le migliori ricette di caponate sui migliori libri di cucina per questo blog (anche su Facebook e Google +) 3. mi informerei su siti molto affidabili delle proprietà salutari delle melanzane per questo mio terzo blog (Facebook e Google +) ma... intanto - premettendo che ho altre ricette nella lista Caponata di melanzane di CMRicette @ StumbleUpon - "accontentiamoci" di questa sfiziosa ricetta, tratta dalla pagina di un produttore di salsa di pomodoro ciliegino, da me rielaborata.



Per due persone sono necessarie due melanzane, una cipolla di Giarratana (provincia di Ragusa), centodieci millilitri di sugo di pomodorini ciliegini di Pachino con tonno ed olive nere (ricette nella lista Pomodorini ciliegini su CMRicette @ StumbleUpon), meno di settanta grammi di olive bianche snocciolate e l'olio extra vergine d'oliva (la mia famiglia ha un uliveto...), meno di venti grammi di capperi di Pantelleria, un gambo di sedano, un terzo di bicchiere di aceto di vino siciliano e poco più di un cucchiaio di zucchero o soluzioni alternative come il fruttosio o la stevia (non so le dosi).



 



   

Le fasi della preparazione non sembrano complicate: si affetta finemente la cipolla di Giarratana e la si soffrigge nell'olio, quando sarà dorata si aggiunge la salsa di pomodorini ciliegini con tonno ed olive nere e, dopo qualche minuto anche le olive bianche tagliate a pezzettini, i capperi di Pantelleria dissalati ed il sedano tagliato a rondelle. 



Quindi, tempo per la cottura a fuoco lento per venti minuti, mentre si friggono in olio abbondante le melanzane tagliate a dadetti, le quali saranno, poi, aggiunte alla salsa e si continuerò la cottura ancora per qualche minuto.

E... siamo quasi alla fine perché dovremo soltanto aggiungere lo zucchero - o il fruttosio o la stevia - e l'aceto di vino siciliano; si mescola e si lascia raffreddare.

P.s. Magari inviatemi le vostre foto di queste ricette @ CMCucinaSicilia su Twitter, CMRicetteSicilia su Facebook e CMRicette su Google + o la vostra videoricetta su CMRicette @ You Tube.

Lunedì quindici luglio '13

Quale ricetta con l'aceto balsamico di Modena?

E per maggiori informazioni su queste ricette avete a disposizione questa mia pagina sull'aceto balsamico di Modena @ CMRicette @ StumbleUpon.




   

La caponata di melanzane di Mario Bacherini con le cipolle di Giarratana, i capperi di Pantelleria ed i pomodori di Pachino

Giardinaggio, salute, libri e viaggi - spero di pubblicarvi sul mio blog di giardinaggio alcuni testi sulla coltivazione dei peperoni, necessari per questo piatto; sul mio blog sui libri indicarvi alcuni libri di cucina con ricette tradizionali della caponata di melanzane; sul mio blog sulla salute esporvi i vantaggi offerti dai peperoni; ed, infine, sul mio blog sui viaggi andare a Giarratana, Pantelleria e Pachino (rispettivamente nelle province di Ragusa, Trapani e Siracusa).    

 

CMGiardinaggio su Facebook e Google +

La caponata tradizionale di Mario Bacherini. Ecco la prima di due ricette della caponata di Mario Bacherini da I classici della cucina italiana di un canale tv (maggiori informazioni fra le mie etichette più sotto). Tradizionale, l'ho trovata tramite il motore di ricerca Volunia e non differisce molto da quella di alcuni giorni fa.




CMSalute su Facebook e Google +

Prevede cinque o sei melanzane salate non troppo grandi, abbastanza sode e prive del succo amaro; cinque o sei peperoni a polpa spessa; le olive verdi snocciolate; un sedano; due cucchiai di capperi di Pantelleria; una cipolla grande di Giarratana; cinque o sei pomodori di Pachino - tondo liscio o costoluto - pelati tagliati a dadini piccoli; due cucchiai di zucchero o, in alternativa, la stevia o il fruttosio (ma dovete cercarvi le quantità perché non le conosco); l'aceto bianco siciliano, il sale e l'olio di oliva.




CMLibri su Facebook e Google +




   
Bene, elencati gli ingredienti cominciamo mettendo in un tegame le verdure tagliate a cubetti non troppo piccoli, i capperi di Pantelleria, la cipolla di Giarratana tagliata sottile, il sale, l'olio, le olive verdi e lo zucchero o il fruttosio o la stevia. Copriamo il tegame e facciamo cuocere con fiamma molto grande e, quando finisce la cottura, aggiungiamo l'aceto siciliano e facciamo evaporare, nuovamente a fiamma alta e... godiamoci questa bontà.





Giovedì diciotto luglio '13
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Si è verificato un errore nel gadget
Si è verificato un errore nel gadget

Sociable

AddThis

ShareThis

AddToAny e Diggita

Dizionari e libri

Ricettario equo e solidale

Ortaggi e zuppe

I limoni e le arance

http://www.amazon.it/America-Liconografia-commericale-Sicilia-Catalogo/dp/8876811583/ref=sr_1_1?ie=UTF8&qid=1325351473&sr=8-1

I vini e la Sicilia

Forno - Amazon

Antonella Clerici - Amazon.it